STENTERELLO FILM FESTIVAL
DELLA COMMEDIA D’AUTORE

Quinta edizione 2022

8 – 11 SETTEMBRE
ANTEPRIMA 2 AGOSTO

 

Direttore Artistico Andrea Muzzi
Co Direttore Gianmarco Nucciotti

Lo Stenterello Film Festival è una manifestazione dedicata interamente alla commedia; un’arte che racconta con leggerezza tematiche profonde, affonda i piedi nel dramma e sboccia in una rotonda risata.
La commedia è un genere cinematografico molto adatto alla cultura toscana, dove l’ironia dissacrante la fa spesso da padrona alla vita quotidiana.

 

Il FESTIVAL ITALIANO DEDICATO INTERAMENTE ALLA COMMEDIA D’AUTORE

Le commedie rappresentano la storia della settima arte italiana, un genere che ha prodotto maestri stimati in tutto il mondo: Monicelli; Risi, Scola, Sordi, Tognazzi, solo per citarne alcuni. La commedia è l’arte che trasforma il dramma in un sorriso, è la capacità di raccontare con leggerezza tematiche profonde. E’ un genere popolare per questo particolarmente adatto a veicolare anche i
messaggi più spigolosi.

Il premio “Stenterello” nasce con questa mission artistica e da subito diventa un premio unico essendo uno dei pochi festival dedicati interamente alle commedie. La prima edizione del “premio Stenterello” risale al 2017, grazie all’ideazione di Andrea Muzzi, autore, attore, regista fiorentino ed all’accoglienza calorosa del quartiere 4 di Firenze.

Il premio è intitolato alla maschera dell’arte di Firenze, ideata da Luigi del Buono, professione orologiaio: Stenterello era come il suo ideatore, magro, piccolo di statura, chiacchierone e sempre pronto alla battuta. Insomma, lo potremmo definire il perfetto prototipo di un personaggio della commedia all’italiana.

 

Il premio Stenterello nelle precedenti edizioni
2017 Athina Cenci
2018 Pamela Villoresi
2019 Leonardo Pieraccioni
2020 Sergio Forconi ( dato solo il premio a causa della pandemia)
2021 Giorgio Panariello

 

5° EDIZIONE

Dall’ 8 all’ 11 settembre si terrà la 5° edizione dello Stenterello Film Festival, all’Anfiteatro di Villa Strozzi, con ingresso gratuito per tutta la manifestazione.

La direzione artistica è curata da Andrea Muzzi e Gianmarco Nucciotti, tandem che già collabora alle Sorgenti film festival.

I tre film finalisti dell’ edizione 2022 sono:
«Con chi viaggi», regia di Younuts,
«Ci vuole un fisico» regia di Alessandro Tamburini
«Benvenuti in casa Esposito» regia di Gianluca Ansanelli.

Il Premio Stenterello alla carriera sarà assegnato ad Angela Finocchiaro.

Diversi i premi introdotti in questa edizione fra cui quello di Toscana Film Commission che premierà la miglior sceneggiatura e l’artista vincente avrà la possibilità di presentare il proprio film al cinema della Compagnia, la casa del cinema di Firenze.

Prima di ogni proiezione ci sarà «L’Apericinema», serie di incontri legati al mondo del cinema. Segnaliamo l’appuntamento con Gianluca Guzzo, fondatore della piattaforma Mymovies ed il ricordo a Giorgio Ariani, con i figli che racconteranno la sua carriera ed contributi dei tanti artisti con i quali ha collaborato (Pieraccioni, Arbore, Militello, Garinei).

La cerimonia di premiazione si svolgerà in data 11 settembre e a seguire si terrà il concerto della Leggera Elettrick Folck Band.

L’Associazione Culturale Leggera Electric Folk Band, fondata da Gianmarco Nucciotti, lavora da oltre 10 anni alla ricerca della cultura e delle antiche tradizioni toscane, distinguendosi principalmente nel campo musicale e del teatro, grazie alla riscoperta delle vecchie canzoni popolari Toscane e alla scrittura di numerosi brani inediti dedicati al folk, alle tradizioni e alla valorizzazione del territorio. L’associazione inoltre, ha organizzato numerosi eventi nella bassa Toscana.

 

Anteprima SFF
martedì 2 agosto
ore 21,30
Anfiteatro della Limonaia di Villa Strozzi
Proiezione di ALL’ALBA PERDERO’
di Andrea Muzzi
incontro con il regista e parte del cast prima
della proiezione

 

giovedì’ 8 settembre
Apericinema ore 19,30
Anfiteatro della Limonaia di Villa Strozzi
Giorgio Ariani” la carriera del comico
fiorentino raccontata dai figli con il contributo
degli artisti con cui ha collaborato
Parco dell’Antonella ore 21,30
cortometraggio
GUITAR HERO di Marco Ballerini con
Giorgio Ariani, cortometraggio inedito
a seguire
film in concorso
CI VUOLE UN FISICO
di Alessandro Tamburini
incontro con il regista e l’attrice Anna Ferraioli

 

venerdì 9 settembre
Apericinema ore 19,30
Anfiteatro della Limonaia di Villa Strozzi
La sala dopo la pandemia e l’importanza della
piattaforma, incontro con Gianluca Guzzo
fondatore di mymovies.it
ore 21,30
cortometraggio
NON SI VIVE DI SOLO PANE regia di Duccio
Ricciardelli
a seguire
film in concorso
BENVENUTI IN CASA ESPOSITO
di Gianluca Ansanelli
incontro con il regista

 

sabato 10 settembre
Apericinema ore 19,30
Anfiteatro della Limonaia di Villa Strozzi
Il mestiere dell’attrice, incontro con Enrica Guidi
ore 21,30
cortometraggio
CANI DI RAZZA di Riccardo Antonaroli e Matteo
Nicoletta
a seguire
film in concorso
CON CHI VIAGGI di YouNuts
incontro il regista Antonio Usbergo del duo
YouNuts

 

domenica 11 settembre
Anfiteatro della Limonaia di
Villa Strozzi
ore 21.30
Cerimonia di premiazione
Stenterello Film Festival
2022
Premio Stenterello alla
carriere ad Angela Finocchiaro
concerto
Leggere Eletric Folk Band

 

I FILM

 

2 agosto
All’alba perderò
Un film di Andrea Muzzi

Andrea Muzzi, Miriam Bardini, Daniele Marmi, Michele Crestacci, Massimiliano Galligani, Gianniccolò Pisaneschi, Alessandro Riccio e la partecipazione straordinaria di Paolo Calabresi, Angela Finocchiaro,
Pupo, Juri Chechi, Leonard Bundu, Giovanni Galli.

 

Andrea Gregoretti è un regista-sceneggiatore di cinquant’anni che tenta da anni di girare il suo nuovo film. Ma delle tante storie scritte, nessuna di esse suscita l’interesse dei produttori. I ripetuti fallimenti fanno scivolare Gregoretti in uno stato depressivo, durante il quale sogna addirittura di vincere un Oscar nell’ambita categoria «Fallito dell’anno». Un giorno, nella mente di Gregoretti affiora un ricordo di infanzia, legato ad un compagno di scuola che in quinta elementare, durante il dettato, riuscì a fare 24 errori in una sola parola. Il ricordo di questo “fuoriclasse” della grammatica, stimola in Gregoretti l’entusiasmo per un nuovo progetto, destinato a divenire finalmente un film. L’idea è quella di raccontare le gesta degli eroi della sconfitta. Inizia così una lunga ricerca che lo porta ad imbattersi in
numerosi campioni del fallimento, dal mondo dello sport alla letteratura e all’arte: uomini che hanno perso clamorosamente ma lo hanno fatto in un modo unico. A poco a poco Gregoretti porta alla luce storie sconosciute e incredibili. Riuscirà Gregoretti a realizzare il suo nuovo film? Certamente capirà quanto il fallimento possa essere più formativo della vittoria.

 

8 settembre
Ci Vuole un Fisico
Un film di Alessandro Tamburini

con Alessandro Tamburini, Anna Ferraioli Ravel, Francesca Valtorta, Niccolò Senni,
Gianpaolo Fabrizio, Claudio Bigagli.

 

Alessandro ha un appuntamento con Francesca, la ragazza dei suoi sogni: un nove pieno, nella classifica ingenerosa che colloca le persone su una scala da uno a dieci in base al loro aspetto fisico. Anna ha un appuntamento con Pietro per cui ha perso trenta chili in tre mesi, proprio cercando di conformarsi a quel canone estetico che ha poco spazio per la differenza individuale. L’appuntamento di entrambi è fissato nello stesso ristorante di Modena, ma ad entrambi verrà data buca: il frequente destino di chi appartiene alla categoria “un po’ sopra il brutto” e molto sotto la sicurezza di sé, cui appartengono sia Alessandro che Anna. Proprio dal reciproco incontro potrà, forse, scaturire quella consapevolezza di sé e quella sana attitudine a fregarsene delle apparenze, proprie e altrui, che apre la porta alle relazioni di qualità. Alessandro Tamburini, diplomato al Centro Sperimentale di Cinematografia, ha raccontato la sua storia di trentenne goffo e imperfetto (con il coraggio di girare “con le tette al vento”, come cantava il suo concittadino Guccini), prima in un cortometraggio pluripremiato e ora in un lungometraggio che è una commedia romantica lieve e profonda. Al suo fianco c’è Anna Ferraioli Ravel, anche lei diplomata al CSC, capace di gestire con grazia tanto il registro comico quanto quello drammatico.

 

9 settembre

Benvenuti in casa Esposito

Un film di Gianluca Ansanelli

con Giovanni Esposito, Antonia Truppo, Francesco Di Leva, Antonio Orefice, Elisabetta Pedrazzi.

 

Tonino è il figlio di Don Gennarino Esposito, rinomato boss della camorra. Alla morte del padre il ruolo di capozona del Rione Sanità però viene affidato non a Tonino, che “non ha pigliato niente dal padre”, ma a Don Pietro De Luca, un malvivente senza scrupoli. Tuttavia Don Pietro ha giurato a Gennarino di prendersi cura di quel suo figlio che il quartiere ha soprannominato ‘U Fesso, e gli passa un generoso vitalizio. A Tonino viene affidato il compito di riscuotere il pizzo dai commercianti del quartiere. Ma neanche questo sa fare e combina continui pasticci, accompagnato dal fedele amico Enzuccio: al punto che Don Pietro gli offre di raddoppiargli il vitalizio purché abbandoni “il mestiere”. Ma Tonino vuole rivelarsi all’altezza di suo padre e si incarica di accogliere un celebre narcotrafficante in arrivo a Napoli dal Messico. Contestualmente scoprirà che sua figlia si è fidanzata proprio con il figlio del magistrato che vuole inchiodare il clan De Luca. Tratto dal romanzo omonimo di Pino Imperatore, ‘Benvenuti in casa Esposito’.

 

10 settembre
Con chi viaggi

Un film di Niccolò Celaia, Antonio Usbergo

con Pasquale Petrolo, Alessandra Mastronardi, Michela De Rossi, Fabio Rovazzi.

 

Paolo ha offerto un passaggio da Roma a Gubbio attraverso un’app, ma invece della singola passeggera che aspettava hanno risposto in tre: e Paolo, che ha poca dimestichezza con la tecnologia, non ha saputo porre uno stop al numero crescente di ospiti. Dunque carica in macchina Elisa, una ragazza semplice cresciuta con la madre, da cui torna ogni venerdì; Anna, un tipo polemico che litiga con tutti i fidanzati e si è lasciata peggio di tutti con quello che l’ha tradita con la sua migliore amica; e Michele, un millennial silenzioso che sembra nascondere molti segreti. Il quartetto parte, ma qualche chilometro più tradi Anna scopre che Paolo non è quello che sembra: tant’è che non si chiama nemmeno Paolo. Da qui partirà un minaccioso gioco degli equivoci che si trascinerà fino alla fine, e forse anche oltre. ‘Con chi viaggi’ è il remake italiano di una commedia spagnola, ‘Con Quien Viajas’, scritta e diretta da Martin Cuervo. A dirigere la versione nostrana sono gli Younuts!, il duo formato da Niccolò Celaia e Antonio Usbergo, registi di video musicali e di due lungometraggi prima di questo: ”Sotto il sole di Riccione” e ”Altrimenti ci arrabbiamo”. La sceneggiatura invece è firmata da Matteo Menduni, Tommaso Renzoni e Pasquale Petrolo, meglio noto come Lillo, che interpreta il ruolo di Paolo.