MAGGIO MUSICALE FIORENTINO

fondazione

Stagione Lirica 2021/2022

Sala Zubin Mehta

4, 8 febbraio 2022 – ore 20:00

6 febbraio 2022 – ore 15:30

 

Luigi Cherubini

Lo sposo di tre, e marito di nessuna

Dramma giocoso in due atti

 

Sara Blanch (Donna Lisetta), Ruzil Gatin (Don Martino), Fabio Capitanucci (Don Pistacchio), Arianna Vendittelli (Donna Rosa), Alessio Arduini (Don Simone), Benedetta Torre (Bettina), Giulio Mastrototaro (Folletto).

Maestro concertatore e direttore: Diego Fasolis; Regia: Cesare Lievi; Scene e costumi: Luigi Perego; Luci: Luigi Saccomandi.

Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino

 

Lo sposo di tre, e marito di nessuna è l’unica opera buffa che Luigi Cherubini scrisse per Venezia. Il dramma giocoso in due atti su libretto di Filippo Livigni debuttò con successo al Teatro San Samuele nel novembre del 1783. Cherubini, al tempo poco più che ventenne, si cimentò con un genere per lui inconsueto, realizzando un divertissement in linea con la tradizione di scuola napoletana pieno di verve musicale e brio. L’azione è animata dalla consueta girandola di inganni, equivoci, burle e mascheramenti ad uso e consumo di personaggi che sembrano usciti da un canovaccio della commedia dell’arte: la baronesse Donna Lisetta e Donna Rosa, il capitano Don Martino, Don Pistacchio barone di Lago Secco, Don Simone suo zio, i popolani Bettina e Folletto. Tutto ruota attorno al matrimonio non riuscito di Don Pistacchio, promesso sposo di Donna Rosa che, tratto in inganno da Don Martino fratello di Lisetta, corteggia sia Donna Lisetta che la popolana Bettina, salvo poi tornare pentito sui propri passi. Ma ‘chi troppo vuole nulla stringe’, recita un antico proverbio e Don Pistacchio, che di donne ne corteggia addirittura tre, alla fine non riuscirà a impalmarne nemmeno una.

Nuovo allestimento

Prima esecuzione a Firenze