a cura di Cristiana Perrella

 

Dal 4 giugno al 23 agosto 2020 il Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci di Prato presenta per la prima volta in Italia un corpus di opere dell’acclamato fotografo e poeta cinese Ren Hang (Changchun 1987- Pechino 2017)  tragicamente scomparso a neppure trent’anni. Curata da Cristiana Perrella, la mostra Nudi raccoglie una selezione di 90 fotografie dell’artista provenienti da collezioni internazionali, accompagnate dalla documentazione del backstage di un un suo shooting nel Wienerwald nel 2015 e da un’ampia selezione dei libri fotografici da lui realizzati.

 

Ren Hang, che non ha mai voluto essere considerato un artista politico – nonostante le sue fotografie fossero ritenute in Cina pornografiche e sovversive – è noto soprattutto per la sua ricerca su corpo, identità, sessualità e rapporto uomo-natura, che ha per protagonista una gioventù cinese nuova, libera e ribelle.