NOVEMBRE AL METASTASIO

Sei in: ://NOVEMBRE AL METASTASIO

dal 1 al 30 novembre 2019

INFORMAZIONI

Indirizzo: Teatro Metastasio via Cairoli Prato

CONTATTI

www.metastasio.it

tel 0574 608501

Nel mese di novembre le quattro sale del Teatro Metastasio ospitano 6 titoli della stagione e 3 spettacoli della rassegna MetRagazzi:

1 novembre, TEATRO MAGNOLFI, ORE 20.45

AMLETO

L’Amleto immaginato da Michele Sinisi si aggira cercando nel suo immaginario i fantasmi che lo costringono nella prigione di sé stesso: la storia è quella nota e il testo scespiriano è smontato e reintrodotto sulla scena attraverso un soliloquio che vuole rendere in modo chiaro lo svolgersi della storia sino alla morte. (prod. Elsinor Centro di Produzione Teatrale/Progetto Farsa/Festival Castel dei Mondi)

2 novembre, TEATRO MAGNOLFI, ORE 19.30

RICCARDO III/NOW!

Con Riccardo III/NOW! Michele Sinisi esplora la fisicità e la personalità del “cattivo” più famoso del canone shakespeariano scomponendo semanticamente il suo monologo iniziale e elaborando interventi corporei e sonori che mettono in evidenza il suo essere fuori dalla norma. (prod. Elsinor Centro di Produzione Teatrale)

3 novembre, TEATRO MAGNOLFI, ORE 16.30

EDIPO. IL CORPO TRAGICO

Nuovo lavoro di Michele Sinisi, Edipo. Il Corpo tragico è una performance per un attore solo, una sorta di esame post-mortem con racconto a ritroso, in cui un vecchio Edipo si spoglia di ogni maschera, ripensa alle sue disgrazie e si interroga sui tanti enigmi del suo mito mettendosi letteralmente a nudo fino a scoprire il corpo tragico di un’incosciente, di un capro espiatorio da mostrare ad una platea che si è fatta coro ferino. (prod. ELSINOR / Festival Colline Torinesi – TPE)

7/17 novembre, TEATRO FABBRICONE, 20.45 feriali, 19.30 sabato, 16.30 domenica

IL CASO W – PRODUZIONE

Con in mente il Woyzeck di Buchner, riflettendo sul processo farsa con cui un barbiere disoccupato e senzatetto venne decapitato nel 1824 a Lipsia per aver accoltellato la sua amante, Claudio Morganti mette in scena Il Caso W. Il testo è scritto da Rita Frongia e racconta il grottesco nei tribunali a partire da alcuni personaggi immaginati da Buchner ma anche Pierre Riviere, Schmolling, Parolisi, Pacciani, Grigoletto, Enrico IV, Eduardo, De Sica e i piccoli processi dei tribunali di provincia. (prod. Teatro Metastasio di Prato – Teatro Piemonte Europa TPE – Armunia)

sabato 16 novembre, TEATRO METASTASIO, ore 17.00

BIANCANEVE, LA VERA STORIA

Vincitore del premio Eolo Award 2018 come migliore spettacolo di teatro ragazzi dell’anno e del Premio Padova 2017 – Amici di Emanuele, lo spettacolo ridona luce propria alla fiaba più conosciuta al mondo attraverso l’immaginario dell’autore e regista Michelangelo Campanale nel progetto di Crest Cooperativa Teatrale. In scena l’ultimo dei sette nani è testimone dell’arrivo di una bambina coraggiosa, che preferisce la protezione del bosco sconosciuto allo sguardo, conosciuto ma cupo, di sua madre. Una madre che diventa matrigna, perché bruciata dall’invidia per la bellezza di una figlia che la vita chiama naturalmente a fiorire.

20/24 novembre ’19 (20 e 21 novembre 1ª parte, 22 e 23 novembre 2ª parte, 24 novembre maratona 1ª e 2ª parte), , TEATRO METASTASIO, 20.45 feriali, 19.30 sabato, 16.30 domenica

LA VALLE DELL’EDEN – PRODUZIONE

In una messinscena composta di due parti, Antonio Latella dirige La valle dell’Eden, capolavoro della narrativa d’oltreoceano di John Steinbeck, portato sullo schermo da Elia Kazan con la celebre interpretazione di James Dean: una monumentale saga familiare che racconta una fase cruciale della storia americana, tra la fine della Guerra civile e gli ultimi anni della Prima guerra mondiale. (prod. Emilia Romagna Teatro – Teatro Metastasio di Prato – Teatro Stabile dell’Umbria)

sabato 23 novembre, TEATRO FABBRICHINO, ore 17.00

IL COLORE ROSA

Prodotto da Aldes con l’ideazione, la coreografia e la regia di Aline Nari, attraverso una scrittura coreografica globale (danza, gesto, voce), lo spettacolo gioca con gli stereotipi parla in modo ironico, evocativo e affettuoso di “principesse” di tutti i giorni, donne e bambine che non rinunciano alle battaglie di madri e nonne, ma che hanno il coraggio di nuovi sogni. E affronta con lo stesso spirito, la questione di genere e del cammino difficile per riconoscersi nella propria diversità, nella possibilità di cambiare e trasformarsi. della crescita, del cammino difficile per riconoscersi nella propria diversità, nella possibilità di cambiare e trasformarsi. Oltre gli stereotipi.

28 novembre/8 dicembre, TEATRO FABBRICONE, 20.45 feriali, 19.30 sabato, 16.30 domenica

ANTIGONE – PRODUZIONE

Massimiliano Civica traduce e riadatta l’Antigone di Sofocle evidenziando il messaggio sconvolgente e attualissimo che il testo fa risuonare ancora oggi: il destino tragico di Antigone e Creonte è stabilito dal loro carattere superbo e dalla loro incapacità di dare ascolto alle ragioni degli altri, ovvero è l’alterigia dei leader politici che rischia di procurare danni al bene comune. (prod. Teatro Metastasio di Prato)

sabato 30 novembre, TEATRO FABBRICHINO, ore 17.00

LA CASA DEL PANDA

Lo spettacolo di compagnia TPO/Fondazione Teatro Metastasio di Prato, è un viaggio immaginario nel tempo e nello spazio alla scoperta della Cina, un viaggio a passi di danza in compagnia di un panda fin dentro le storie della tradizione e della cultura cinese. Un’esperienza immersiva che avvolge il pubblico con immagini e suoni in ambienti colorati e interattivi, con due danzatori che si addentrano tra foreste di bambù, mostri, fuochi d’artificio e aquiloni per comprendere che, nel pensiero cinese, gli elementi della natura sono in relazione tra di loro secondo un andamento circolare. Per la teoria dei “Cinque Elementi” (WU XING), infatti, ciascun elemento si trasforma e genera il successivo: legno – fuoco – terra – metallo – acqua. Un viaggio di scoperta della Cina e i suoi paesaggi fatti di natura, cultura antica, tradizioni, canzoni.

PREZZI BIGLIETTI METASTASIO

· € 28,00 poltrona

· € 26,00 posto di palco centrale

· € 20,00 posto di palco laterale o di IV ordine centrale

· € 12,00 posto di palco laterale di IV ordine o di loggione

· € 15,00 last minute, per i posti rimasti liberi acquistando 5 minuti prima dell’inizio dello spettacolo

PREZZI BIGLIETTI FABBRICONE

· € 18,00 posto unico numerato

· € 12,00 last minute, per i posti rimasti liberi acquistando 5 minuti prima dell’inizio dello spettacolo

PREZZI BIGLIETTI FABBRICHINO E MAGNOLFI

· € 15,00 posto unico non numerato

· € 10,00 last minute, per i posti rimasti liberi acquistando 5 minuti prima dell’inizio dello spettacolo

Riduzioni biglietti

· 20% per socio Coop / convenzioni / over 65

· 35% under 25 e gruppi organizzati – sconto del 35%

· ulteriore 5% per acquisti on-line

Biglietti ridotti per abbonati

2019-10-21T10:47:00+00:00 Categorie: Teatro|

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

informacitta.net