CONTEMPORANEA FESTIVAL – Vivere al Tempo del Crollo

Sei in: :/, Teatro/CONTEMPORANEA FESTIVAL – Vivere al Tempo del Crollo

dal 20 al 29 settembre 2019

INFORMAZIONI

Indirizzo: Teatro Metastasio, Teatro Magnolfi, Teatro Fabbricone Prato

CONTATTI

www.metastaio.it

Osservare il complicato racconto del presente e i processi creativi dalle arti della scena contemporanea è sempre stato il motore principale della passione del direttore Edoardo Donatini, che quest’anno sceglie di proseguire la riflessione avviata nelle scorse edizioni Vivere al tempo del crollo; al centro della progettazione ancora una profonda analisi che tende a esaminare tutti quei processi creativi che osservano, analizzano, traducono la complessità del nostro tempo. In questa nuova edizione l’attenzione è rivolta in modo prevalente al pensiero delle donne, alla loro visione politica del mondo. Al loro processo creativo è affidato il compito di accompagnarci nella lettura di un tempo e uno spazio intraducibile perché composto da codici nuovi, lontani da stereotipi e condizionamenti culturali.

Tanti gli spettacoli, le performance e le produzioni site specific in programma – saranno in scena 32 compagnie nazionali e internazionali per 52 repliche.

Dall’estero arrivano il teatro politico dei tedeschi Rimini Protokoll, la critica e pungente denuncia delle politiche europee degli spagnoli Agrupacion Senor Serrano, la ricerca ‘enciclopedica’ della francese Joris Lacoste, la danza della francese Phia Mènard, della portoghese Marlene Monteiro Freitas, dell’indiana Malinka Taneja, dell’irlandese Ooana Doherty, il linguaggio in bilico tra danza e performance visiva e sonora della belga Miet Warlop, la travolgente street dance della jamaicana Cecilia Bengolea, i ballerini d’aria della Compagnie Didier Théron.

 

Dall’Italia, come di consueto si accende un focus sulla coreografia nostrana con i lavori di Alessandro Sciaronni, Annamaria Ajmone, Claudia Caldarano, Giorgia Nardin, Francesca Banchelli, Luna Cenere e del duo Ginevra Panzetti e Enrico Ticconi. Inoltre ci sarà l’ultima creazione della Compagnia TPO e la restituzione finale di un laboratorio ‘sensoriale’ di Gabriella Salvaterra.

 

Torna poi ALVEARE, da sempre progetto cardine del festival con l’obbiettivo di evidenziare il ‘processo creativo’, quest’anno affidato a 12 artiste donne: Silvia Costa, Sara Leghissa, Rita Frongia, Elena Bucci, Francesca Macrì, Katia Giuliani, Elisa Pol, Chiara Bersani, Licia Lanera, Chiara Lagani, Ilaria Drago eDaria Deflorian.

 

CONTEMPORANEA FESTIVAL19 attiva 3 laboratori formativi per professionisti e non, curati rispettivamente da Gabriella Salvaterra, Kinkaleri e Giorgia Nardin(per info e prenotazioni https://www.metastasio.it/it/news/2019/sono-aperte-le-iscrizioni-ai-laboratori-workshop-di-contemporanea-festival-2019.441).

 

Per tutta la durata del festival sarà attivo il Contemporanea Bistrot presso l’ex Chiesino San Giovanni, in collaborazione con Fonderia Cultart a cura diAtipico.

2019-08-14T13:36:50+00:00 Categorie: Festival, Teatro|

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

informacitta.net