Venturino Venturi Mater

Sei in: ://Venturino Venturi Mater

dal 21 febbraio al 5 maggio 2019

INFORMAZIONI

Indirizzo: Museo degli Innocenti, Museo di Palazzo Vecchio, Museo dell’Opera del Duomo
Prezzo: €18/6 Museo degli Innocenti + Museo dell’Opera del Duomo

CONTATTI

musefirenze.it

  • Museo di Palazzo Vecchio 21 dicembre 2018-14 marzo 2019
  • Museo degli Innocenti 22 febbraio-5 maggio 2019
  • Museo dell’Opera del Duomo 22 febbraio-5 maggio 2019

In occasione della mostra è possibile acquistare un biglietto unico per visitare il Museo degli Innocenti e il Museo dell’Opera del Duomo.

C’è un tema che tra tutti è stato caro a Venturino Venturi sin dagli albori della sua maturità umana e artistica, e è il tema della maternità, frutto di una ricerca che parte dall’osservazione del dato quotidiano per poi risalire fino ai suoi significati ancestrali di rinnovamento e rinascita.

La mostra “Venturino Venturi mater”, inserita nel programma delle celebrazioni per il Seicentenario dell’Istituto degli Innocenti – promossa dall’Istituto e dal Comune di Firenze in collaborazione con il Museo dell’Opera del Duomo -, si sviluppa in tre prestigiose sedi (Palazzo Vecchio, Museo degli Innocenti, Museo dell’Opera del Duomo) e racconta questo lungo lavoro di indagine: nel corso dei decenni l’artista torna più volte sul tema della maternità, esplora e alterna tecniche, materiali e stili seguendo il proprio sentire, senza alcuna preoccupazione di dare coerenza esteriore al proprio discorso artistico, concentrandosi unicamente sulla ricerca della profondità e dell’autenticità espressiva.

Per assecondare questo processo creativo, la mostra presenta le opere senza seguire un andamento cronologico, proponendole al visitatore come episodi di un unico percorso artistico e umano. Talvolta le pone in relazione con opere degli antichi maestri toscani che avevano rappresentato per Venturino, rientrato giovanissimo in Italia, la radice a cui riconnettersi per mettere a fuoco il proprio fare artistico.

La mostra “Venturino Venturi mater” che si inaugura oggi, 21 febbraio 2019 e si concluderà il 5 maggio prossimo, è curata da Lucia Fiaschi, Stefano Filipponi e Antonio Natali, è allestita al Museo degli Innocenti, nella sala Penelope di Palazzo Vecchio (fino al 14 marzo 2019) e nella Sala delle Cantorie del Museo dell’Opera di Santa Maria del Fiore.

Negli spazi del Museo degli Innocenti l’esposizione mette in rilievo due elementi centrali nel lavoro di Venturino Venturi: l’appartenenza dell’artista toscano alla sua terra e la natura universale e archetipica delle sue opere, in connessione profonda con l’istituzione che le ospita.

“Questa mostra ci dà l’occasione di celebrare due anniversari, ovvero il centenario della nascita nel 1918 di Venturino Venturi e i sei secoli della fondazione dell’Istituto degli Innocenti nel 1419  – commenta la presidente dell’Istituto degli Innocenti, Maria Grazia Giuffrida – riflettendo un tema, la Maternità, che sembra perfetto per il luogo che si occupa di accogliere, accudire, educare e far crescere i bambini. L’esposizione ci dà anche la possibilità di soffermarsi sui valori universali e gli archetipi della Maternità, le opere di Venturino Venturi sono messe in relazione e in dialogo con i lavori degli artisti del passato  che hanno rappresentato gli ideali e le diverse “culture dell’infanzia” che dovevano guidare le attenzioni di chi quotidianamente si prendeva cura dei  bambini. Presentiamo oggi un evento culturale di qualità e rilievo che nasce dal forte spirito di collaborazione tra l’Istituto degli Innocenti, il Comune di Firenze e l’Opera del Duomo”.

“L’esposizione di Venturino Venturi introduce una importante novità – informa il direttore generale Giovanni Palumbo – grazie a un accordo nato da una proficua collaborazione con l’Opera del Duomo infatti per la prima volta è previsto un biglietto unico (intero 18 euro, ridotto 6 euro) per entrare al Museo degli Innocenti e al Museo dell’Opera del Duomo. Siamo oltremodo contenti di aver potuto realizzare, nel segno del Seicentenario dell’Istituto, questa mostra che si avvale di un progetto condiviso da tre importanti istituzioni della nostra città”.

La mostra è realizzata grazie al sostegno di F.I.L.A. (special supporter), partner della proposta educativa del Museo degli Innocenti e de La Bottega dei Ragazzi, e di CONstruire srl e con il coordinamento organizzativo di MUS.E.

“Venturino Venturi mater” è aperta al Museo degli Innocenti: tutti i giorni dalle ore 10.00 alle ore 19.00 (Ultimo ingresso ore 18.30), al Museo di Palazzo Vecchio: tutti i giorni escluso il giovedì dalle 9.00 alle 19.00, al Museo dell’Opera del Duomo: tutti i giorni dalle ore 9.00 alle 19.00. Chiuso il primo martedì del mese.

 

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

informacitta.net