Maggio Zubin e la Sinfonia n. 8 in do minore di Anton Bruckner

Sei in: ://Maggio Zubin e la Sinfonia n. 8 in do minore di Anton Bruckner

sabato 23 febbraio

INFORMAZIONI

Indirizzo: MAggio Musicale Fiorentino piazzale Vittorio Gui, 1 Firenze
Orario: 20
Prezzo: €80/60/50/40/30/20/10/5

CONTATTI

Per il suo ritorno sul podio dell’Orchestra del Maggio Zubin Mehta sceglie l’imponente massa sonora della Sinfonia n. 8 in do minore di Anton Bruckner. L’ultima da lui completata, dedicata all’imperatore Francesco Giuseppe, redatta in varie versioni (le due principali sono quella del 1887 e quella del 1890), conosciuta anche come “L’apocalittica”, un nome certo suggestivo e dal forte richiamo emotivo ma che in realtà il compositore non si sognò mai di dare al suo lavoro. Iniziato nel luglio del 1884 e portato a termine nei suoi quattro movimenti, seppur in forma preliminare un anno dopo, nell’agosto del 1885. Poi l’orchestrazione lo tenne impegnato sino all’aprile del 1887 e la struttura dell’opera subì alcune sostanziali modifiche: i due movimenti interni vennero infatti invertiti, mettendo lo Scherzo come secondo e l’Adagio come terzo movimento. A settembre Bruckner ne spedì copia a Hermann Levi, uno dei suoi più stretti collaboratori che aveva diretto la storica esecuzione della numero 7 a Monaco, accompagnandola con queste parole: “Mi prendo la libertà di inviarle la partitura dell’Ottava sinfonia. La gioia che mi proviene dalla speranza di un’esecuzione sotto la Sua magistrale direzione è per me inesprimibile”. Ma Levi si tirò indietro (“ritengo che l’orchestrazione sia del tutto impossibile”) gli rispose e per Bruckner iniziò una ulteriore, estenuante fase di revisione, finalmente conclusa nel 1892. La prima esecuzione avvenne il 18 dicembre di quell’anno al Musikverein di Vienna.     

– Maria Paternostro –

2019-01-25T09:57:04+00:00 Categorie: Musica|

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

informacitta.net